Dopo circa 4 anni di cantiere si sono conclusi i lavori per la realizzazione del primo lotto

del progetto “Casa Rubbi” e cioè la costruzione del Centro Diurno ANFFAS destinato ad

accogliere 30 soggetti adulti con disabilità intellettiva e/o disturbi del neurosviluppo.

La struttura sorge a sud di Bassano del Grappa, in via Carpellina, all’altezza dell’incrocio

con via Madonna di Monte Berico.

Il 26 settembre 2020, in anteprima alle ore 18.00, l’opera edile è stata presentata agli Amministratori

del territorio bassanese e ai responsabili socio-sanitari dell’ULSS 7 Pedemontana.L’evento ha visto la presenza dell’assessore regionale al sociale Manuela LANZARIN oltre a numerosi sindaci,

vice-sindaci e assessori del comprensorio bassanese.

E’ stata l’occasione per il ns. Presidente Diego DALLA GIACOMA di ricordare che la struttura realizzata da ANFFAS è

a disposizione di tutte le persone con disabilità del bacino di utenza dell’area bassanese. Inoltre, con questo incontro si

è voluto ringraziare tutte le Amministrazioni Comunali che hanno compreso l’importanza dell’iniziativa e che hanno

deciso di sostenerla economicamente.  A consuntivo, l’opera ha impegnato risorse finanziarie per € 1.750.000.

Il Presidente ha sollecitato un pari impegno della comunità per realizzare il secondo lotto del progetto “Casa Rubbi” e

cioè la Comunità Alloggio per ospitare, in modo residenziale, 8 persone con disabilità in ambito del “Dopo di Noi” .

Foto ricordo dei partecipanti alla presentazione del Centro Diurno ANFFAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *